• Seguici su:
  • Youtube

Europrogettazione

GF  fornisce consulenza alle Amministrazioni Pubbliche e alle Imprese per la stesura e la gestione tecnica e amministrativa di progetti finanziabili con i Fondi dell’Unione Europea o con altri fondi nazionali, regionali e locali nonché da Fondazioni private operanti in Italia e all’estero.

Le opportunità offerte dai finanziamenti pubblici sono ancora scarsamente utilizzate e per questo GF si propone di affiancare soggetti pubblici e a imprese per aiutarli nella elaborazione di proposte progettuali da presentare nell’ambito di linee di finanziamento nazionale ed europeo in settori strategici  quali l’ambiente, il turismo, la cultura, etc. In via esemplificativa, nell’ambito del nuovo periodo di programmazione 2014-2020 dell’Unione Europea, tali tematiche sono oggetto di differenti priorità e beneficiano come tali di finanziamenti europei nell’ambito di svariati Programmi, valorizzate nelle diverse accezioni di :

Conservazione e protezione ambientale;
Sviluppo di un turismo sostenibile;
Comunicazione del patrimonio e della cultura;
Sviluppo del capitale umano e creazione di nuove opportunità di lavoro attraverso un miglioramento della conoscenza;
Valorizzazione del patrimonio culturale;

 

La collaborazione su questo ambito prevede 4 fasi:

 

FASE 1: analisi dei bisogni e delle potenzialità del partner;
FASE 2: scouting di programmi di finanziamento pubblici e privati;
FASE 3: predisposizione di progetti e costruzione di partenariati;
FASE 4: Assistenza tecnica.

 

Fasi-big

 

 

 

FASE 1: Analisi dei bisogni e delle potenzialità del partner fase1

In questa fase si procederà alla focalizzazione degli obiettivi del partner e delle possibili strategie per raggiungerli. Sarà così possibile delineare un quadro delle priorità nella ricerca delle opportunità di finanziamento.

 

FASE 2: Scouting di programmi di finanziamento pubblici e privatifase2

Sulla base dei risultati dell’analisi di cui alla fase precedente sarà quindi avviato l’esame delle opportunità offerte sia in ambito europeo  in via esemplificativa: LIFE+, Lifelong Learning Programme, MED, ENPI e ENPI MED, INTERREG IVC, ecc.  che in ambito nazionale, sia in ambito pubblico (es. Ministeri, Regioni, ecc.) che privato (es. Fondazioni) con l’obiettivo di costruire una matrice di finanziamenti e definire di uno specifico Action Plan annuale.

 

FASE 3: Predisposizione progetto e ricerca delle partnershipfase3

In questa Fase la più impegnativa dovranno essere definiti gli obiettivi specifici del progetto; individuati i risultati e le attività da porre in essere per il raggiungimento degli obiettivi. In particolare si definiranno quindi compiutamente:

contesto di riferimento e motivazioni alla base dell’intervento proposto (criticità/opportunità rilevate cui il progetto intende offrire risposta),
obiettivi da raggiungere,
attività da sviluppare,
tempistica,
budget di realizzazione (costi e possibile copertura)
ricadute del progetto (da quantificare sia in termini di ricavi che di risultati/benefici attesi):

Il gruppo di lavoro si occuperà del reperimento dei dati e di tutta la documentazione necessaria per la formulazione del dossier di candidatura, della sua redazione e del controllo degli elaborati tecnici e amministrativi richiesti dal dossier di candidatura.

Nel contempo si avvierà la ricerca di partner qualificati che dovranno assolvere ad una duplice funzione: da un lato assicurare un valore aggiunto nella progettazione delle attività concordate e dall’altro fornire un contributo all’organizzazione strutturale del progetto, con i conseguenti benefici per l’approvazione dello stesso.

 

FASE 4:  Assistenza tecnicafase4

Quando un Ente pubblico e/o privato manifesti il suo interesse a finanziare le attività proposte, Green Factor affiancherà il partner nella eventuale rimodulazione del progetto e nella predisposizione della nuova proposta.

In seguito all’approvazione del progetto, Green Factor è in grado di svolgere sia specifiche attività in linea con i propri fini istituzionali e campi di attività  sia supportare il partner nel coordinamento, nel monitoraggio, nella gestione amministrativa e nelle attività di reporting. A tal fine potranno essere stipulati specifici accordi per la realizzazione di tali attività.

 

L’esecuzione di tutte le attività sarà effettuata da un apposito staff di esperti che collaborerà con le risorse interne individuate dal partner.