Nasce la rete per supportare le aziende nella lotta contro il tempo in caso di emergenze ambientali

Nasce la rete per supportare le aziende nella lotta contro il tempo in caso di emergenze ambientali

In caso di sversamenti e incidenti il tempo è un fattore chiave per non arrivare alla catastrofe ambientale. Lo sa bene Airbank, azienda del settore della sicurezza industriale e ambientale, che per permettere alle aziende di intervenire con tempestività in ogni situazione ha creato i Punti Sicurezza, una rete esclusiva pensata per la gestione e il contenimento delle emergenze ambientali.

Cosa sono i Punti Sicurezza e dove si trovano

I nuovi Punti Sicurezza, distribuiti capillarmente sul territorio italiano e disponibili attualmente in diciannove province italiane, nascono con l’obiettivo di garantire assistenza, supporto e fornitura di prodotti in caso di sversamenti di emergenza di liquidi infiammabili, agenti chimici e oli sia a terra che in acqua, fornendo così un aiuto concreto e immediato a ogni tipo di azienda presente nei territori limitrofi, ma anche a Vigili del Fuoco ed enti provinciali e comunali.

Come funzionano i Punti Sicurezza

Grazie a uno stock di magazzino minimo sempre garantito sui principali prodotti per contenimento e assorbimento di sostanze inquinanti, Airbank si pone quindi come punto di riferimento per tutte quelle situazioni per le quali le quantità ordinarie a disposizione delle singole aziende non sono sufficienti o per permettere alle diverse realtà di rifornire il magazzino fin da subito dopo un intervento.

Per supportare e guidare le aziende del territorio prima, durante e dopo le emergenze, ai prodotti si aggiunge la consulenza, un’offerta composta da video tutorial, servizio di check up ambientale per prevenire futuri sversamenti e guida nell’applicazionedelle procedure più idonee in caso di necessità.

“La nostra esperienza ventennale ci ha insegnato che spesso è proprio il tempo il vero nemico nella lotta contro i danni ambientali e che l’intervento tempestivo è fondamentale per arginare situazioni pericolose e dannose”, spiega Gloria Mazzoni, Presidente e Amministratore Delegato di Airbank. “Airbank è da sempre al fianco delle aziende nella gestione della sicurezza ambientale e i nuovi Punti Sicurezza vogliono essere un ulteriore supporto, un modo per rendere più sostenibile il rischio nella produzione, movimentazione e gestione delle sostanze potenzialmente pericolose per l’uomo e per l’ambiente”.

Fonte: comunicato stampa
Foto: Pixabay

Redazione_Green

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *